venerdì 23 giugno 2017

Napoli, 29 giugno: tre palascianisti declamano il «Dialogo della Natura e di un islandese»

Il Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore,
sito ovviamente in piazza San Domenico.
Novelle meraviglie si preparano. Alle ore 17.00 di giovedì 29 giugno 2017, a Napoli, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, si celebrerà il 219° genetliaco di Giacomo Leopardi, a cura del comitato letterario «Leopardi e Napoli» presieduto da Agostino Ingenito, col patrocinio del Comune di Napoli.

L'evento vedrà, fra l'altro, come già nelle cinque edizioni precedenti, l'attiva partecipazione dell'Accademia Palasciania, stavolta nelle persone di tre performer che declameranno il leopardianissimo Dialogo della Natura e di un islandese, dalle Operette morali: io (l'islandese), Alessia Ventriglia (la Natura), Gaetano Riccio (prologo ed epilogo).

Tutto il mondo è invitato. Ingresso libero! :)

La Sala del Capitolo.

Nostri post su edizioni precedenti del ricorrente incontro leopardiano (nel 2011 e 2013 mancante, nel 2016 ridotto a evento online):
2009. Napoli tra Leopardi e Palasciano 
2010. Un gioco per la festa di Leopardi
2012. Evento: «Omaggio a Giacomo Leopardi»
2014. «La ginestra» a Villa delle Ginestre
2015. Gemellaggio Leopardi-Palasciano

martedì 30 maggio 2017

Wanda Marasco e Roberto Cocchis in due eventi dell'Accademia Palasciania

Il 1° e il 5 giugno 2017 si terranno fra Capua e Santa Maria Capua Vetere due eventi a cura dell'Accademia Palasciania, entrambi a ingresso libero. Il primo sarà dedicato a Wanda Marasco, già nel 2015 finalista al Premio Strega con il romanzo Il genio dell'abbandono. La intervisterò personalmente in merito al nuovo romanzo, finalista al Premio Strega 2017, La compagnia delle anime finte. La presentazione si terrà il 1° giugno alle ore 18:00 presso la Libreria Spartaco (Santa Maria Capua Vetere, via Alberto Martucci 18): occasione da non perdere per conoscere dal vivo un'autrice della quale si sono già bellamente messi in mostra, nelle prove narrative precedenti, lo stile inconfondibile e la straordinaria forza espressiva, e che per inciso abita a Napoli nella casa che fu di Ferdinando Palasciano.


Il secondo evento si intitolerà Dal professor Coppelius al professor Cocchis. Quattro passi tremanti nei meandri della letteratura del mistero, e si terrà a Palazzo Fazio (Capua, via Seminario 10) il 5 giugno alle ore 18:17. Lo strano orario allude al 1817, anno della pubblicazione dei Notturni di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann: racconti in uno dei quali, L'uomo della sabbia, fa la sua comparsa il diabolico professor Coppelius (destinato fra l'altro a rivivere come ricorrente personaggio chiave dei laboratori filosofici e teatrali dell'Accademia Palasciania). Duecent'anni dopo, fa la sua comparsa Il giardino sommerso, opera prima del professor Cocchis. A unire i due libri di racconti è il filo di un filone letterario: quello della letteratura del mistero, il cui spettro (non nel senso di fantasma) spazia dal poliziesco all'horror passando per il thriller e il soprannaturale. La serata, che mi vedrà come relatore e animatore a fianco di Roberto Cocchis, sarà arricchita da performance e giochi in tema.

lunedì 22 maggio 2017

Una serata dedicata a «Lo cunto de li cunti»

Domenica 28 maggio 2017, alle ore 17.30, sarò al Casale di Teverolaccio (Succivo, via XXIV maggio 1) per un evento a cura del Loggiato al Limone, Cuntando e cantando Giovan Battista Basile, dove di Basile narrerò la più spassosa fiaba: Lo scarafone, lo sorice e lo grillo. Per ulteriori informazioni sull'evento vedi qui.

domenica 16 aprile 2017

«Contenuto, forma, sistema»

Un laboratorio di scrittura creativa m'ha invitato a tenere una lezione. Celere l'ho approntata (sintetizzando in essa l'ultima triade di puntate, dedicata al racconto, di Maieuticon. Festival-laboratorio palascianiano n. 9 di scienza, filosofia, poesia, arti varie, gioco e umana armonia, tenutosi in Capua ad autunno 2016).

Tratterò fra l'altro di funzioni della letteratura, di deontologia della scrittura, di cosa ci insegna la storia, della combinatoria dei generi e delle atmosfere, dello stile, della polifonia, delle opere mondo, del telos. Si farà inoltre un gioco di inventio, dispositio, elocutio e actio.

La lezione, intitolata Contenuto, forma, sistema: dall'inventario pedante all'invenzione alla Dante, si terrà questo venerdì a Caserta. Ma l'ingresso non è libero, benché il laboratorio s'intitoli Liberi: è riservato agli allievi.

Perciò, se desiderate assistere alla mia lezione, l'unico modo è invitarmi a replicarla nelle sedi vostre. ^_^

giovedì 10 novembre 2016

Due miei anagrammi citati da Peres su «Linus»

*_* Non sapevo! Sull'ultimo numero di «Linus» sono stato citato due volte, come anagrammista, in un articolo di Ennio Peres, La fabbrica degli anagrammi, dedicato alla pagina Facebook 101 Anagrammi Zen. Commozione. Questi i due miei anagrammi da lui scelti:
● L’imperatore Napoleone Bonaparte ---> parte per Elba, poi torna e lo menano.
● La trentunesima edizione dei giochi olimpici. ---> O sport, che innalzi gli uomini a mitici dèi e dee!

lunedì 10 ottobre 2016

Sonetto last minute per il compleanno di Mariateresa Lanza

L’Ariosto gli Este, i Lanza il Palasciano
ebbe per mecenati. Ahi! tempo avessi
nonché vigor, che l’età onusta ha flessi,
un terzo Orlando la mia grata mano

scriverebbe, a gloriare il seme sano
onde fioristi tu e parenti annessi,
ovemai un tal poema v’interessi;
ma, se titano fui, son fatto or nano:

ti dovrai contentare d’un sonetto.
Pur, non sarà con meno arte composto,
né soprattutto con minore affetto;

ché, qual sia d’uno la compienda impresa,
primo necesse il cor, concorde Ariosto.
Qui è! Tanti auguri a te, Mariateresa!

Massimiliano Lodi, Ludovico Ariosto legge l’«Orlando
furioso» alla presenza della corte estense
, ca. 1860.

martedì 20 settembre 2016

La sesta edizione di «One Hundred Thousand Poets for Change»

Il 24 settembre 2016, centinaia di città in tutto il mondo saranno unite da una grande festa: la sesta edizione di One Hundred Thousand Poets for Change. Per l’occasione l’Accademia Palasciania, a inaugurazione del suo diciannovesimo anno accademico, terrà in collaborazione con l’associazione Il Mandala l’evento Il paese dal sole-fata ovvero, anagrammando, La festa della poesia. Nella cui prima parte declamerò una selezione della mia produzione poetica 1976-2016 e presenterò il programma di Maieuticon. Festival-laboratorio palascianiano n. 9 di scienza, filosofia, poesia, arti varie, gioco e umana armonia.