Festival-laboratori palascianiani di scienza, filosofia, poesia, arti varie, gioco e umana armonia: 1. Il laboratorio musicale di Marco Palasciano, 2. La grande ruota delle umane cose, 3. De natura mundi, 4. Euristicon, 5. Arca Arcanorum, 6. Urna Maris barocca, 7. Encyclopædia Cœlestis, 8. Le 77 meraviglie dell'Ottocento palascianiano, 9. Maieuticon, 10. Oniricon, 11. Dal Paleolitico a Palasciania, 12. Ortelius Room. Per maggiori dettagli cliccar qui:

lunedì 14 novembre 2011

Alle origini della letteratura italiana del XXI secolo, e più in ispecifico dell'opera palascianesca

I Quindici.
Sono passati ormai trentacinqu'anni dalla mia prima poesia, scritta a otto. Era il 14 novembre 1976; in quel giorno e nel successivo scrissi di getto trentasei poesiole, nonsense per la più parte, stilisticamente tutte ispirate ad analoghe filastrocche da me lette e rilette nel vol. I, Poesie e rime, della insuperabile enciclopedia per bambini I Quindici. I libri del come e del perché, Field Educational Italia, 1971. Un quaderno arancione ospita i trentasei testi, ciascuno accompagnato da un'illustrazione copiata da Poesie e rime. Il primo di essi, La torta della morta, è anche la mia prima opera letteraria in assoluto; ma essendo alquanto brutta, fin dal titolo, cinque anni fa (vedi qui) preferii considerare come prima (quantomeno la prima decente) la seconda, Giochi, la poesia della pagina appresso a quella: una linda quartina d'ottonari AABB, neanche tanto insensata.

Sia l'una sia l'altra potete leggere nell'articolo (vedi qui) rendicontante della vulcanica settima puntata di De natura mundi; dove tra l'altro si è data celebrazione del poetico anniversario, di cui era la vigilia, con un reading da parte mia e un meraviglioso rinfresco offerto di sua sponte dalla gentilissima signorina Carolina, che conobbi due mesi ancor non sono; fu in occasione dell'evento S'i' fossi poeta cangerei 'l mondo (vedi qui); là ella s'innamorò dell'Accademia Palasciania, e di essa già è tra le massime benefattrici. Fosse tutto così l'umano mondo!

1 commento:

Anonimo ha detto...

A me 'la torta della morta' piace! :)

C.